Lo scrittore diverso: 5 domande e una risposta.

Costruire barche, inventare scuse. Scoprite la differenza!
Costruire barche, inventare scuse. Scoprite la differenza!

A proposito delle cinque domande che invento quasi ogni giorno per gli autori di storie e  altre figure interessanti, mi ha scritto un autore molto impegnato. Ecco il nostro breve ma vivace scambio di e-mail:

Primo luglio 2013. Acque dell’Isola di Daino. Dal divanetto della mia due alberi “Santa Caterina vedente”.

Gentile blogger campano, son poco belle le sue cinque domande per Inkistolio: Storie Orticanti. Non ho compreso bene, la natura logica delle prime tre. Sicuro che siano farina del suo sacco? Non se la prenda, risponderò lo stesso…ma non so quando. Forse appena riavrò il mio tablet che al momento è in assistenza. Scrivo solo con quello, ormai. Sono un autore diverso dagli altri.  Cordiali saluti e buona scrittura.  T.P.

2 luglio 2013, Terra di Lavoro. Letto di casa. Portatile poggiato su gamba destra sana, causa Menisco fasciato e maleodorante detto “Menny, il puzzolente” che rende poco attiva gamba sinistra malata.

Caro autore, che si sente diverso e bravo col tablet, ho visto il meteo su internet: pare che un forte tsunami, nelle prossime ore, colpirà solo le acque in cui lei è fermo in barca. Faccia attenzione: se lo Tsunami arriva prima del tecnico che per via mare, non so come, dovrebbe consegnarle il suo prezioso Tablet… lei non potrà più comunicare al mondo che è in barca. Sentiremo la sua mancanza. E a questo mondo, di scrittori diversi, ce ne sono pochi. Buona estate e buone vacanze! M. S.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑